Conservativa ed
Endodonzia

La Conservativa si occupa di ricostruire denti danneggiati da carie, lesioni o fratture. Oggi, grazie alla nanotecnologia dei materiali e a protocolli applicativi sempre più sofisticati, tutti i denti gravemente danneggiati possono essere restaurati con soluzioni a elevata valenza estetica e in grado di risolvere i difetti in modo sicuro e duraturo. Quando la carie viene trascurata, il dente può subire danni più gravi e può indebolirsi incorrendo in possibili fratture e/o sensibilizzazioni che possono comportare talvolta la necessità di devitalizzare il dente stesso.
L’endodontista in questo caso dovrà :

– rimuovere la polpa del dente (devitalizzazione);
 sagomare e decontaminare i canali dove era contenuta la polpa;
– sigillare gli stessi in modo che non possano infiltrarsi ulteriori batteri in futuro.

Quest’ultima disciplina richiede elevate competenze del medico, oltre che a una tecnologia molto sofisticata per eseguirla. Un canale radicolare, spesso non più grande di un capello, può essere esplorato con precisione grazie all’utilizzo di strumenti da ingrandimento come il microscopio.