Denti scoperti e dolore: Ecco cause e rimedi!

Tabella dei Contenuti

Ti è mai capitato di osservare nella tua bocca gengive ritirate con “denti scoperti o allungati” che danno fastidio, sensibilità al freddo o peggio ancora dolore? 

Puoi aver sentito, ad esempio, uno scalino tra dente e la gengiva che appare come ritirata mostrando un dente allungato; il gradino che senti è  il cosiddetto colletto che a causa di una recessione gengivale espone una parte del dente che normalmente non si dovrebbe vedere. Non essendo fatto per stare esposto, infatti, il colletto non ha difese contro l’esterno ed è per questo protetto naturalmente dalla gengiva. 

Una sua scopertura che lo espone all’ambiente esterno causa, infatti, sintomi come sensibilitàe dolore.  Ciò a cui devi prestare attenzione, al di là del disagio estetico che ci può essere, è  l’aspetto del dolore generalmente associato a esposizione di sostanze zuccherine, acide o anche aria perchè questi sono dei campanelli di allarme a cui fare caso. La paura reale è che questo colletto scoperto, non più protetto dalla gengiva e che da sensibilità al freddo e al caldo, non   protetto neanche dall’azione batterica; infatti, la conseguenza naturale di un’esposizione del colletto a causa di una recessione gengivale è proprio la famosa CARIE che colpisce l’iniziale gradino che puoi aver sentito, creando un vero e proprio taglio. Le carie del colletto, infatti, iniziano sempre con una scopertura ed esposizione della radice a causa di una recessione! 

Come diciamo Allo Studio La Scala “Occuparsi del problema è meglio che Preoccuparsi!”  Come molte condizioni dentali, infatti, il tempestivo intervento è fondamentale e basta recarsi in studio per un consulto specialistico.

 Praticamente…Uno spazzolamento orizzontale, ad esempio, oltre ad essere scorretto può accentuare il gradino della recessione che inizialmente puoi solo aver avvertito. Nel secondo caso la cura della parodontite nel nostro studio prevede l’utilizzo sistematico e combinato di due strumenti: laser e il microscopio, esponenti massimi di un approccio NON invasivo per la risoluzione del tuo problema. 

Molto spesso un approccio di questo tipo insieme a personalizzate istruzioni di igiene orale a casa comporta il fermarsi della malattia senza che ci siano ulteriori indagini da mettere in atto. …nei casi in cui fossimo arrivati troppo tardi, infatti, potrebbe risultare risolutivo per te affiancare anche un piccolo intervento mirato su una zona della gengiva in cui il problema persiste. Utilizzando il microscopio operatorio, i medici riescono a trattare le radici dei denti evitando l’incisione delle gengive ed il laser, permette di eliminare in modo efficace i batteri patogeni responsabili dell’infiammazione e annidati in aree che normalmente non potrebbero essere raggiunte, e dunque sanificarle. Si può chiaramente concludere che l’utilizzo in sintonia di queste tecniche all’avanguardia, consentono di combinare ergonomia e manovrabilità, supportando i professionisti del settore al raggiungimento dell’eccellenza operatoria. …

Riassumendo, le cose che devono allarmarti sono: 

  • Sensibilità  al freddo 
  • Sensibilità  al caldo 
  • Dolore allo spazzolamento
  •  Sanguinamento 
  • Fastidio ai cibi acidi 
  •  Cattivo sapore in bocca 

I vantaggi che potrai avere approcciandoti al nostro metodo per le recessioni gengivali sono numerosi: 

  • Verranno bloccati i processi di ritiro delle gengive 
  • Imparerai una tecnica di spazzolamento su misura per te 
  • Non è necessaria l’anestesia 
  • Il sanguinamento gengivale viene immediatamente eliminato 
  • La mobilità dentale viene ridotta considerevolmente oppure eliminata 
  • Metodi totalmente privo di fastidi 
  • Non saranno presenti i disagi psicologici normalmente collegati a un intervento 
  • costi biologici ed economici saranno considerevolmente ridotti 
  • La percentuale di successo sarà  incrementata In casi estetici, in cui la recessione gengivale intacchi l’integrità e l’armonia del tuo sorriso, potresti anche aver l’esigenza di optare per valutazioni muco gengivali specifiche e mirate al ripristino del tuo sorriso ideale.

Le cause del ritirarsi delle gengive sono sostanzialmente due: 

1) Errato spazzolamento 

2 ) Parodontite 

Ed è proprio su queste che dobbiamo agire, insieme! 

Nel primo caso le scorrette manovre di spazzolamento possono essere facilmente modificate: quando verrai in studio ti verrà  mostrato quale tipo di spazzolino utilizzare e con quali movimenti, creando una tecnica su misura per te! Ti sembrerà  strano, ma spazzolarsi i denti non  è affatto cosa semplice: tutti noi abbiamo differenze che ci caratterizzano come posizione e forma dei denti, ad esempio, ed occorre quindi dedicare il giusto tempo e i giusti mezzi per pulire al meglio la propria bocca.